Realizzazione muri di sostegno a Cagliari

Una delle principali produzione della ditta Tensiter Sarda di Cagliari riguarda i muri di sostegno, che sono strutture in cemento armato normale per il sostegno delle terre, realizzate mediante prefabbricazione in stabilimento. Sono costituiti da una successione di pannelli modulari (larghezza m 1.25 oppure m 2.50) a tutta altezza, provvisti dalla parte della terra di una costola di irrigidimento che si estende dalla base alla cima. Posati su un cordolo di fondazione preventivamente gettato in opera e successivamente ancorati mediante il getto di una platea stabilizzatrice in cemento armato che a opera compiuta risulta sotto il terrapieno.

Le strutture della Tensiter Sarda sono prodotte in "serie dichiarata" in quattro tipologie.

Muro di sostegno di Tipo N

Muro di sostegno di Tipo N
Muro di sostegno di Tipo N
Muro di sostegno di Tipo N

La struttura più diffusa per il sostegno di rilevati e strade, per altezze fino a 5 m; è anche usata come muro di controripa per altezze fino a 3 ÷ 4 m.
La facciata è usualmente verticale nei muri di sostegno, a scarpa 1/10 ÷1/5 nei muri di controripa. La platea è tutta sotto il rilevato, alla base della parete; il suo volume è ridotto per l'efficacia del collegamento fra pannello e platea. La posa in opera é molto rapida e fornisce una struttura direttamente pronta per il riempimento.

  • classe leggera, altezza 1,50÷5,25, destinazione usuale edilizia residenziale, strade
  • classe media, altezza 1,50÷5,00, destinazione usuale opere stradali importanti, muri di sottoscarpa e spondali
  • classe pesante, altezza 1,50÷4,50, destinazione usuale opere ferroviarie, muri di sottoscarpa e spondali

Muro di sostegno di Tipo T

Muro di sostegno di Tipo T
Muro di sostegno di Tipo T

La struttura più caratteristica per il sostegno di rilevati di grandi dimensioni. La platea è alla base della parete, sotto al rilevato per tutta la sua larghezza.
L'ancoraggio della parete prefabbricata alla platea è realizzato tramite un elemento di cemento armato che funge da tirante di collegamento. Esso è prefabbricato in stabilimento insieme al pannello, in posizione orizzontale, sopra la sua costola centrale, alla quale è costruttivamente collegato tramite le armature che realizzano un'articolazione.
Per il montaggio si solleva il tirante con la gru: esso guidato dalle armature continue che lo connettono al pannello, ruota fino a portarsi a 40° rispetto alla facciata; l'articolazione viene bloccata in questa posizione mediante l'inserimento di un bolzone d'acciaio. Questo sistema costruttivo consente una grande rapidità di posa e permette di ottenere una struttura di eccezionale robustezza, adatta a sostenere anche terreni fortemente spingenti su muri di grande altezza

  • classe leggera, altezza 5,50÷13,50, destinazione usuale edilizia residenziale, strade
  • classe media, altezza 5,00÷13,00, destinazione usuale opere stradali importanti, muri di sottoscarpa e spondali
  • classe pesante, altezza 4,50÷11,75, destinazione usuale opere ferroviarie, muri di sottoscarpa e spondali

Muro di sostegno di Tipo F

Muro di sostegno di Tipo F
Muro di sostegno di Tipo F
Muro di sostegno di Tipo F

La struttura della Tensiter Sarda di tipo "F" è molto adatta come muro di controripa poiché risolve il problema dell'instabilità del fronte di scavo durante i lavori. Il muro "F" ha la platea rialzata a quasi metà parete, così:

  • la larghezza di scavo alla base è molto ridotta
  • il profilo di scavo, spezzato in due tratte, risulta molto più stabile che in qualunque altra struttura

La parte inferiore del pannello appoggia su un cordolo di fondazione eseguito in opera prima della posa del prefabbricato. La platea si costruisce dopo aver riempito di materiale arido l'intercapedine fra il prefabbricato e il fronte di scavo. Se il pannello prefabbricato è posato con la normale scarpa, il suo peso è sufficiente a contrastare la spinta della terra nell'intercapedine. Ogni elemento prefabbricato è già provvisto delle armature di collegamento da incorporare nella platea, che risulta armata sia dai ferri provenienti dalla parete che da un'armatura complementare fornita insieme al prefabbricato.

  • classe leggera, sigla FL, altezza 3,00÷13,25
  • classe media, sigla FM, altezza 3,00÷13,25
Share by: